RAPACI


Si dividono i due grandi gruppi i rapaci diurni tra i quali troviamo gli accipitriformi e i falconiformi ed i rapaci notturni detti strigiformi. Gli accipitriformi sono un gruppo di uccelli da preda diurni, caratterizzati da becco robusto e arcuato (rostro), forti artigli, vista acutissima; vi appartengono numerose specie appartenenti al gruppo degli avvoltoi, delle aquile, delle poiane, degli sparvieri, dei nibbi, delle albanelle ed il falco pescatore. Si distinguono dai falconiformi in particolare per l’assenza di ali appuntite tipiche di questi ultimi. I falconiformi, invece, si distinguono dagli accipitriformi sostanzialmente per evidente caratteristica di avere ali appuntite all’apice, sono degli ottimi volatori che raramente volteggiano. Come gli accipitriformi, anche questo gruppo, comunque, è rappresentato da uccelli predatori diurni. Infine, gli strigiformi sono si distinguono per le loro attitudini notturne e/o crepuscolari. Hanno capo grosso, in grado di ruotare di 270° e collo corto. Occhi grandi con una capacità di vedere anche con la poca luce notturna. Spesso presentano grandi dischi facciali che concentrano i suoni alle aperture auricolari poste in posizione asimmetrica per percepire con precisione la posizione della preda. Molto silenziosi quando volano grazie a sottili frangiature poste sul lato esterno delle penne remiganti. Presentano tarsi e dita piumate.

Aquila reale

Dettagli

Falco pescatore

Dettagli

Biancone

Dettagli

Nibbio reale

Dettagli

Nibbio bruno

Dettagli

Falco di palude

Dettagli

Albanella reale

Dettagli

Poiana calzata

Dettagli

Poiana

Dettagli

Falco pecchiaiolo

Dettagli

Sparviero

Dettagli

Astore

Dettagli

Falco cuculo

Dettagli

Gheppio

Dettagli

Falco pellegrino

Dettagli

Gufo reale

Dettagli

Gufo comune

Dettagli

Gufo di palude

Dettagli

Allocco

Dettagli

Civetta capogrosso

Dettagli

Civetta nana

Dettagli

Civetta comune

Dettagli

Assiolo

Dettagli